Illustri sconosciuti a Milano

Una passeggiata per le strade di Milano alla ricerca di alcune delle tante targhe commemorative, testimoni della presenza di insigni personaggi stranieri, che talvolta solo dopo il loro passaggio hanno guadagnato fama internazionale. Dalle loro targhe, spesso invisibili agli occhi dei passanti frettolosi, ricostruiamo alcuni elementi dei loro soggiorni più o meno lunghi nella città.

Valentina Cortese, l'ultima diva.

Una vita di fughe e ritorni, fatta di incontri straordinari, che trova sempre in Milano l'approdo sicuro: è questa la storia di Valentina Cortese, diva anticonvenzionale, ironica e carismatica che si è sempre calata - tra cinema a teatro, America e Europa - nella parte di chi deve far ridere, di chi deve far piangere, lei stessa confusa tra vita e palcoscenico in una recita eterna, ironica e lieve.

L'Arena di Milano

Alla scoperta dei segreti dell'Arena di Parco Sempione, dalle naumachie in onore di Napoleone alle prime partite della Nazionale Italiana di Calcio e ai record sportivi. Un racconto scritto da Marco Ciriello.

Le acque dolci di Milano

Un documentario, realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo, che percorre la storia di una Milano inedita. Una Milano città d’acqua. A partire dalla sua rete di Navigli e dall'uso che ne facevano i milanesi fino alla stagione d’oro delle sue piscine pubbliche. Strutture nate con lo scopo di rispondere al nuovo stile di vita degli italiani e ad una maggiore disponibilità di tempo libero. Strutture che spesso portano la firma dei maggiori architetti dell'epoca. Per approfondimenti, consultare il sito www.ordinearchitetti.mi.it

La sede Mondadori di Segrate

Inaugurata nel 1975, la sede del Gruppo Mondadori è una delle realizzazioni più significative dell’architetto brasiliano Oscar Niemeyer, che con l’ideazione e la progettazione della città di Brasilia aveva fortemente impressionato Arnoldo Mondadori.

19 giugno 1955: Prima pubblicazione della casa editrice Feltrinelli

Prima pubblicazione della casa editrice Feltrinelli

Franco Fortini. Dopo domenica è sempre lunedì

Parlare oggi di Franco Fortini non è facile, soprattutto ai più giovani. Nato nel 1917 a Firenze, Fortini è uno degli intellettuali di spicco del secolo scorso che ha intrecciato la sua critica militante allo spirito dei tempi. Socialista fino al 1957, la sua scrittura sviscera i meccanismi del potere, della politica e delle istituzioni. Milano è la sua città d'adozione: qui vive fino alla morte, avvenuta nel 1994. Attraverso le voci di chi lo ha conosciuto, e non solo, emerge il ritratto di una figura controversa ma indispensabile, che a quasi venticinque anni dalla morte riesce a far sentire ancora la sua mancanza.

Video del giorno

Racconti