L'uomo e la città. Milano negli scatti di Cesare Colombo

Seguiamo le vicende di Cesare Colombo, per il quale la fotografia non è evasione, ma uno strumento di impegno civile. Un modo per immergersi nella storia da testimone critico. È così che ha raccontato i mille volti di Milano dagli anni Cinquanta fino ai nostri giorni: nei suoi scatti rivivono gli anni del boom economico, del lavoro in fabbrica, delle lotte operaie e del '68 studentesco. Ma anche la Milano dei grandi eventi, delle fiere, del design e della moda. Scomparso nel 2016, Colombo è stato uno dei fotografi più rappresentativi del secolo scorso. Ha messo a nudo l''umano' in tutti gli ambiti della quotidianità. Milano, città dove è nato nel 1935, gli rende omaggio con una mostra al Castello Sforzesco che espone più di cento sue fotografie.

Alfa Romeo: dal Portello ad Arese

I ricordi di Italo Rosa, ex direttore del personale dell'Alfa Romeo, per raccontare il passaggio dell'azienda dalla sede del Portello ad Arese. Sullo sfondo, i cambiamenti sociali della classe operaia di Milano.

Il cielo sopra Milano

Un documentario realizzato da memoMI con il contributo di Fondazione Cariplo, per raccontare lo sviluppo verticale di Milano. Si parte dal dopoguerra, quando viene infranto il limite invalicabile della Madonnina che svetta sul Duomo, per arrivare ai progetti del nuovo millennio, da Porta Nuova a CityLife. Una storia arricchita dalle interviste a Stefano Boeri, Alida Catella, Maria Vittoria Capitanucci, Vittorio Sgarbi, Carlo Berizzi, Federico Ferrari e Cino Zucchi.
Per approfondimenti, consultare il sito www.ordinearchitetti.mi.it

Museo Poldi Pezzoli

Una delle più importanti case museo in Europa, esemplare del gusto di una tra le più raffinate collezioni artistiche del XIX secolo.
La dimora aristocratica del nobile Gian Giacomo Poldi Pezzoli è la cornice di una eccezionale raccolta di dipinti italiani del Rinascimento.

Gualtiero Marchesi

Lo chef italiano più noto nel mondo ed il fondatore della "nuova cucina italiana". Dall'infanzia a Milano, vicino al Mercato Ortofrutticolo dove i genitori possedevano un piccolo albergo, agli anni passati in Francia. Una lunga intervista in cui Marchesi parla del suo amore per la cucina, per Milano e del suo rapporto speciale con l'arte, che traspare in ogni suo singolo piatto.

La Biblioteca Ambrosiana

L'8 dicembre del 1609, il giorno successivo a S. Ambrogio, Federico Borromeo inaugura la Biblioteca Ambrosiana. Finanziata a proprie spese dal Cardinale, è un servizio pubblico arrivato fino a noi dalla Milano del Seicento, che ancora custodisce testi rarissimi e tesori nascosti. Due secoli più tardi, Alessandro Manzoni la descriverà nei suoi Promessi Sposi, lodando Borromeo per avere offerto a tutti "carta, penne e calamaio".

Vittorio Gregotti: il disegno della ragione

La storia di Gregotti dalla fabbrica del padre alla bocciatura in "disegno del vero" durante gli anni universitari, dall'esperienza nelle grandi riviste agli incontri con i grandi maestri del Modernismo a quella volta che bussò alla porta di Fernand Léger.

Video del giorno

Racconti