Leopoldo Pirelli: impegno industriale e cultura civile

pubblicato il 03 Febbraio 2017

La personalità dell'ultimo capitano di una stagione unica dell’industria italiana, visionario e senza paura del nuovo, ma anche schivo e poco mondano. A scandire il racconto, la voce di Toni Servillo, che legge il cosiddetto decalogo del buon imprenditore, la sintesi ultima del pensiero di Leopoldo, da dove emergono il forte senso di responsabilità nei confronti del Paese, dei collaboratori e dei dipendenti, ma anche l'umiltà e il poco attaccamento al comando.

https://memomi.it/luoghi/leopoldo-pirelli-impegno-industriale-e-cultura-civile
Gli istituti storici della città e i giornali che fecero la contestazione, le figure di docenti eminenti e la guerra che piombò fin sui banchi: storie di scuole e di studenti nella Milano dell'educazione.
La Milano della grandi fabbriche che si trasforma e lascia il passo alla Milano della creatività. Una passeggiata per scoprire una città in continua trasformazione...
Duemila anni di storia del cristianesimo hanno lasciato segni significativi a Milano. Un viaggio alla scoperta delle chiese che costellano la città, dagli edifici sacri più famosi a veri e propri gioielli nascosti...
Apparentemente lontana dalla grande produzione cinematografica dei decenni d'oro, Milano è la città in cui sono cresciuti grandi talenti e che celebri registi hanno scelto per raccontare le loro storie...
Le storie, i luoghi e i percorsi delle personalità che, attraverso i secoli, hanno fatto di Milano uno dei centri artistici più importanti nona livello nazionale.
Le biblioteche: luogo di conoscenza e sapere, ma soprattutto custodi di saperi. Milano vanta alcune delle biblioteche più antiche d'Italia, come la Braidense, ma dispone anche di raccolte specializzate ed uniche.