A regola d’artigianato. La Scuola Superiore d’Arte Applicata del Castello Sforzesco.

pubblicato il 12 Settembre 2019

Nata nell’ultimo ventennio dell’Ottocento con lo scopo di formare i lavoratori delle cosiddette “arti minori” per migliorarne le prospettive di lavoro e le condizioni di vita, la Scuola del Castello da più di cento anni tiene i suoi corsi serali di disegno, scultura, mosaico, tessuto, che negli anni si sono aperti anche a illustrazione, grafica, fumetto e game design. Allora come oggi lo spirito è sempre lo stesso, diventare bravi a fare quello che ancora si chiama un “mestiere”, coltivare l’eccellenza del saper fare oltre che del fare, senza teoria e senza lezioni ma attraverso il lavoro manuale, nella condivisione di spazi comuni.

https://memomi.it/costume-e-societa/a-regola-dartigianato-la-scuola-superiore-darte-applicata-del-castello-sforzesco
Le istituzioni che preservano la memoria. Artisti, architetti, designer, fotografi... alla scoperta delle grandi fondazioni milanesi e dei loro straordinari archivi.
Una passeggiata per riscoprire la Milano dei grandi architetti, da Piermarini a Gio Ponti passando per Portaluppi, Luigi Caccia Dominioni e gli artefici della ricostruzione della città nel dopoguerra.
Dalla Biennale delle Arti Decorative di Monza, fino alla XXI Triennale e la nascita del Museo del Design, passando per il periodo fascista, la ricostruzione, il boom, gli anni Settanta e Ottanta. La storia della Triennale...
Una serie di ritratti al femminile. Donne che a Milano si sono cimentate nei campi dell'arte, della cultura e dello sport, riuscendo sempre a lasciare il segno.
Andrea Kerbaker ci guida in un percorco narra­tivo, quasi come in un romanzo, alla scoperta dei delitti che hanno sconvolto la città.
Nascosta dietro ai cancelli dei palazzi, a volte seppellita addirittura nel sottosuolo: la Milano segreta è un luogo sorprendente e affascinante, una città sconosciuta...