Don Gino Rigoldi. Diario di un prete di strada

pubblicato il 22 Marzo 2019

Nato a Crescenzago quasi 80 anni fa, Don Gino Rigoldi è da sempre a contatto con i ragazzi, da quando prima ancora di essere ordinato sacerdote, insegna in un collegio di Varese. Dal 1972 diviene, per sua richiesta, cappellano del carcere minorile “Beccaria” e da allora si occupa senza sosta dei giovani più in difficoltà, offrendo loro affetto, attenzione e, con efficienza tutta milanese, un aiuto pratico per inserirsi nel mondo del lavoro. Il documentario di memoMI segue Don Gino e i suoi ragazzi nelle varie attività dell'associazione “Comunità Nuova”, nel difficile ma non impossibile percorso di “ritrovare la speranza”.

https://memomi.it/costume-e-societa/don-gino-rigoldi-diario-di-un-prete-di-strada
Le istituzioni che preservano la memoria. Artisti, architetti, designer, fotografi... alla scoperta delle grandi fondazioni milanesi e dei loro straordinari archivi.
Una passeggiata per riscoprire la Milano dei grandi architetti, da Piermarini a Gio Ponti passando per Portaluppi, Luigi Caccia Dominioni e gli artefici della ricostruzione della città nel dopoguerra.
Dalla Biennale delle Arti Decorative di Monza, fino alla XXI Triennale e la nascita del Museo del Design, passando per il periodo fascista, la ricostruzione, il boom, gli anni Settanta e Ottanta. La storia della Triennale...
Una serie di ritratti al femminile. Donne che a Milano si sono cimentate nei campi dell'arte, della cultura e dello sport, riuscendo sempre a lasciare il segno.
Andrea Kerbaker ci guida in un percorco narra­tivo, quasi come in un romanzo, alla scoperta dei delitti che hanno sconvolto la città.
Nascosta dietro ai cancelli dei palazzi, a volte seppellita addirittura nel sottosuolo: la Milano segreta è un luogo sorprendente e affascinante, una città sconosciuta...