1938: Arrivederci ragazzi - La scuola interrotta di Via Spiga

pubblicato il 24 Gennaio 2017

1938: il regime fascista adotta le leggi razziali e per gli ebrei non è più possibile frequentare le lezioni insieme agli altri bambini. Vengono relegati in sezioni pomeridiane, finchè nel '43 anche in Nord Italia è emanato l'ordine di deportazione. Molti ebrei finiscono ad Auschwitz, altri si salvano, fuggendo in Svizzera. Con i ragazzi dell'ICS Milano Spiga abbiamo incontrato quattro di questi sopravvissuti che, per un periodo, frequentarono proprio la scuola di Via della Spiga nelle sezioni speciali. Abbiamo ascoltato la loro testimonianza, prima di recarci al Giardino dei Giusti del Monte Stella, il luogo dedicato alla memoria, questa volta del bene.

https://memomi.it/luoghi/1938-arrivederci-ragazzi-la-scuola-interrotta-di-via-spiga
Le istituzioni che preservano la memoria. Artisti, architetti, designer, fotografi... alla scoperta delle grandi fondazioni milanesi e dei loro straordinari archivi.
Una passeggiata per riscoprire la Milano dei grandi architetti, da Piermarini a Gio Ponti passando per Portaluppi, Luigi Caccia Dominioni e gli artefici della ricostruzione della città nel dopoguerra.
Dalla Biennale delle Arti Decorative di Monza, fino alla XXI Triennale e la nascita del Museo del Design, passando per il periodo fascista, la ricostruzione, il boom, gli anni Settanta e Ottanta. La storia della Triennale...
Una serie di ritratti al femminile. Donne che a Milano si sono cimentate nei campi dell'arte, della cultura e dello sport, riuscendo sempre a lasciare il segno.
Andrea Kerbaker ci guida in un percorco narra­tivo, quasi come in un romanzo, alla scoperta dei delitti che hanno sconvolto la città.
Nascosta dietro ai cancelli dei palazzi, a volte seppellita addirittura nel sottosuolo: la Milano segreta è un luogo sorprendente e affascinante, una città sconosciuta...